Campo di ricerca sul gatto selvatico

06/05/2022 - 08/05/2022 Tutto il giorno

Si propone la partecipazione ad un campo di studio e ricerca sul gatto selvatico europeo. L’evento rientra in un progetto annuale di monitoraggio della specie in un ampio areale del Parco Nazionale dell’Appennino Lucano, al fine di studiarne le dinamiche di popolazione, l’etologia e le minacce.
Ospiti del Rifugio la Casermetta in pieno Parco Nazionale, verranno mostrate le attività sul campo quotidiane per lo studio di questa specie: si parteciperà all’attività di camera trapping ai fini del monitoraggio, si apprenderà l’uso delle fototrappole e il riconoscimento delle tracce e segni di presenza della specie e della fauna selvatica in genere, in aggiunta ad un momento formativo specifico sulla biologia ed ecologia del gatto selvatico europeo.

PROGRAMMA

6 Maggio
– Arrivo presso il rifugio entro le ore 15.00, sistemazione in camera e briefing iniziale.
– 15.30: escursione pomeridiana e inizio dell’attività in campo.
– 18.00: rientro al rifugio e corso teorico sul fototrappolaggio, monitoraggio della specie, biologia ed ecologia del gatto selvatico europeo.
– 20.30: cena e pernottamento.

7 Maggio
– 8.00: colazione e partenza per attività di ricerca sul campo e monitoraggio, pranzo al sacco.
– 18.30: rientro al rifugio e momento libero
– 20.30: cena e pernottamento.

8 Maggio
-8.00: colazione e partenza per attività di ricerca sul campo e monitoraggio.
-13.00: rientro al rifugio e pranzo di fine attività.

 

INFO

– Le attività si svolgeranno attraverso escursioni di durata e difficoltà variabili e non prevedibili anzitempo; si richiede pertanto una propensione all’escursionismo.
– La struttura ospitante è il Rifugio La Casermetta-Schiena d’Asino a Tito (PZ). Vedi Google Maps
– Il pernottamento è disposto in camere quadruple e doppie, con bagni in comune; si raccomanda di portare il proprio sacco a pelo e asciugamani.
– Tutti i pasti sono condivisi e liberamente offerti dal Rifugio; si richiede di comunicare eventuali allergie e/o intolleranze. È possibile inoltre usufruire liberamente della cucina per coloro che preferiscono essere autonomi nei pasti.
– Si richiede di portare un equipaggiamento base e idoneo alle attività, ossia: scarponi da trekking impermeabili, giacca impermeabile antivento, pantaloni lunghi, zaino, borraccia, taccuino e penna per appunti. Si consiglia di vestirsi a strati, secondo le temperature stagionali (altitudine media delle attività: 900/1200 m).
Posti disponibili: 8
– La partecipazione alle nostre attività sottintende la presa visione e accettazione del Regolamento.

 

COSTI

Il costo dell’attività è di 100 € a persona, comprensivo di guida e accompagnamento con guida AIGAE e tecnico/ricercatore faunistico, assicurazione RC, lezione teorica, tessera socio Fuorisentiero. I pasti e pernottamenti sono offerti gratuitamente dal Rifugio.
Si richiede il versamento di una caparra di € 30 da versare tramite bonifico o PayPal:

 

Intestatario bonifico- APS Fuorisentiero
Banca Popolare Etica
IBAN – IT 94 Q 05018 04000 000017017211
PayPal – fuorisentiero.aps@gmail.com

Causale (per entrambe le modalità): Partecipazione (nome+cognome) a Campo di ricerca sul gatto selvatico dal 6-8/05/22

 

– Si prega di confermare la presenza (e relativo acconto) entro il 30 aprile 2022. In caso di disdetta, l’acconto non potrà essere rimborsato.

 

CONTATTI E PRENOTAZIONI

– 3208528284
– info@fuorisentiero.com
Formatore: dott. Fabrizio Gerardo Lioy- ricercatore e tecnico faunistico, Presidente Fuorisentiero

 

CHI SIAMO

Il Gruppo Ricerca Naturalistica Fuorisentiero è il ramo operativo della ricerca scientifica dell’associazione. Si occupa divulgazione scientifica scientifica sulle scienze naturali, consulenza naturalistica, tirocini e correlazione di tesi universitarie, ricerca e monitoraggio in particolare della fauna selvatica vulnerabile. Specializzati nello studio del gatto selvatico europeo, è contributor per IUCN circa la Red List del Felis silvestris silvestris e uno dei 52 centri di ricerca europei associati a Eurowildcat (7 in Italia, unico nel Sud).

Related upcoming events

  • bramito
    30/09/2022 - 02/10/2022 Tutto il giorno
    Tre giorni alla ricerca del cervo nobile in Basilicata, seguendo e monitorando il caratteristico bramito degli individui maschi durante il periodo degli accoppiamenti. Ospiti del Rifugio la Casermetta, tra le montagne di Schiena d'Asino a Tito (PZ) immersi nell'Appennino Lucano, condivideremo un weekend lungo totalmente dedicato a questa magnifica specie, attraverso escursioni serali e notturne per censire il bramito assieme a un tecnico faunistico, approfondimenti teorici sulla specie ed escursioni giornaliere per il riconoscimento delle tracce e segni di presenza.

    Programma

     

    30 SETTEMBRE
    - raduno in pomeriggio presso il Rifugio, sistemazione nelle camere e pre-cena.
    - ore 19.00: briefing iniziale sull'attività da affrontare e uscita serale/notturna per censimento del bramito. Durata 3/4 ore circa.
    1 OTTOBRE
    - ore 10.00: risveglio e approfondimento teorico di zoologia ed etologia sul cervo. Pausa pranzo
    - ore 15.00: momento libero.
    - ore 18.30: pre-cena e spostamento con mezzi propri in direzione del luogo deputato al censimento notturno. Escursione notturna per censimento del bramito. Durata 3/4 ore circa.
    2 OTTOBRE
    - ore 10.00: risveglio ed escursione per riconoscimento e individuazione delle tracce e segni di presenza del cervo.
    - ore 13.00: raccolta dei dati del censimento e pranzo finale.

    Info

    - Il raduno è previsto il pomeriggio del 30 settembre presso il Rifugio la Casermetta. Google Maps
    - Costo dell'attività 60 €. La quota è comprensiva di pernottamento e pasti presso il Rifugio, attività didattiche ed escursioni. Non sono compresi gli spostamenti.
    - Posti limitati (max. 10 persone). Si specifica che la sistemazione per la notte è in camere condivise.
    - Attività adatta a persone in buono stato di salute.
    - Tutti i partecipanti accettano il regolamento di escursione.

    Equipaggiamento

    - Zaino
    - Acqua/bevande 1 L minimo
    - Scarpe da trekking impermeabili con suola tecnica
    - Giacca impermeabile anti-vento
    - Ricambio di indumenti
    - Torcia frontale
    - Consigliato vestirsi a strati, secondo le temperature stagionali.

    Contatti

    >> 3208528284
    >> info@fuorisentiero.com
Torna su